Benvenuti nella Piattaforma di Interscambio o Scambio Posto nella P.A. / Pubblico Impiego - Concorsi - Mobilità - Consulenze

Un vaccino potrà farci smettere di fumare

IL vaccino impedisce alla molecola di nicotina di raggiungere il cervello.

Secondo i ricercatori questo vaccino ha avuto una percentuale di successo superiore del 30% rispetto agli altri esperimenti precedenti. Secondo gli scienziati il vaccino potrebbe aiutare le persone dipendenti dalla nicotina a smettere di fumare a abbandonare per sempre il mondo dei pacchetti di sigarette (e la pazza voglia di comprarli non appena finiscono).

Il vaccino, infatti, sarebbe in grado di bloccare le molecole della nicotina prima che queste raggiungano il cervello. Solo un’esperimento come tanti o questa volta ci siamo davvero? Dopo sigarette elettroniche e studi precedenti, questa volta, i ricercatori assicurano che il trattamento si è dimostrato essere più efficace rispetto ai suoi predecessori che avevano una percentuale di successo solo nel 30% dei casi.

Test sul sistema immunitario

Non è la prima volta che viene creato in laboratorio un vaccino auspicabilmente in grado di eliminare il vizio del fumo. Già la stessa équipe aveva messo a punto un vaccino simile che è stato oggi migliorato lavorando sul meccanismo di allarme che allerta il sistema immunitario, addestrandolo nel tempo ad attaccare la nicotina. Testando il composto su topi di laboratorio, i ricercatori hanno notato che gli animali trattati hanno sviluppato una robusta risposta immunitaria alla nicotina, il che testimonia l’efficacia del vaccino.

Dopo aver sperimentato le dinamiche chimico-fisiche che avvengono tra le molecola del vaccino e il sistema immunitario, i test potranno essere effettuati anche gli esseri umani.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: