Benvenuti nella Piattaforma di Interscambio o Scambio Posto nella P.A. / Pubblico Impiego - Concorsi - Mobilità - Consulenze

TFR O TFS? DIRITTO ALLA RESTITUZIONE DELLA TRATTENUTA DEL 2,50% PER I DIPENDENTI ASSUNTI DOPO IL 31/12/2000 – AVVIO RICORSI

Ricorso per la trattenuta del 2,5% sulla retribuzione mensile dei dipendenti pubblici e statali

Tutti i dipendenti pubblici assunti dopo il 31/12/2000 subiscono, nonostante non si dovrebbe, la ritenuta del 2,50%, sulla retribuzione mensile.

Questa ritenuta non è dovuta, in quanto trattatasi di personale con regime di TFR.

Infatti la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 244 emessa il 22/10/2014, ha sancito che la decurtazione del 2,50% è legittima solo sul personale con regime di TFS.

Nonostante quanto detto, le amministrazioni pubbliche (Comuni, Regioni, Città Metroplitane, Ministeri etc) continuano illegittimamente a trattenere, al personale in regime di Tfr, il prelievo, che dovrebbe essere a carico del datore di lavoro del 2,50%.

Abbiamo predisposto una diffida con la quale ciascun dipendente, intima all’amministrazione la restituzione di quanto non dovuto, a far data dal 01/01/2011 e l’astensione pro futuro dallo stesso.
La sopracitata diffida costituisce anche un atto interruttivo della prescrizione, visto che il dipendente ha 5 anni di tempo dal 01/01/2011, per rivendicare il proprio credito verso l’amministrazione.
Si invitano pertanto i dipendenti pubblici di tutto il pubblico impiego (gli assunti post 01/01/2001) ad aderire al ricorso che abbiamo predisposto per il recupero di queste somme.
Scriveteci a consulenzalegale@dipendentipubblici.eu/

2 Comments

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: