MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

Bando di reclutamento, per il 2017, di 1.980 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina Militare

Per il 2017 e’ indetto un bando di reclutamento nella  Marina Militare di 1.980 VFP 1, di cui:

  1. a) 980 per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM), così distribuiti:

    845 per il settore d’impiego «navale»;

    60 per il settore d’impiego «anfibi»;

    30 per il settore d’impiego «incursori»;

    15 per il settore d’impiego «palombari»;

    15 per il settore d’impiego «sommergibilisti»;

    15 per il settore d’impiego «Componente aeromobili»;

  1. b) 1.000 per il Corpo delle Capitanerie di Porto  (CP),  così distribuiti:

    994 per le varie categorie, specialità, abilitazioni;

    6 per il settore d’impiego «Componente aeromobili».

  1. Il reclutamento e’ effettuato in un unico blocco, con quattro distinti incorporamenti, cosi’ suddivisi:

    1° incorporamento, previsto nel mese di marzo 2017, per  i  primi 495 classificati nella graduatoria di merito, di cui 245 posti per il CEMM (destinati al settore d’impiego «navale») e 250 per le CP;

    2° incorporamento, previsto  nel  mese  di  maggio  2017,  per  i secondi 495 classificati nella graduatoria  di  merito,  di  cui  245  posti per il CEMM (destinati al settore d’impiego «navale») e 250 per le CP;

    3° incorporamento, previsto nel mese di  settembre  2017,  per  i terzi 495 classificati nella graduatoria di merito, di cui 245  posti per il CEMM (destinati ai seguenti settori d’impiego:  110  «navale»;

60 «anfibi»; 30 «incursori»; 15 «palombari»; 15 «sommergibilisti»;

15 «Componente aeromobili») e 250 per le  CP  (di  cui  6  destinati  al relativo settore d’impiego «Componente aeromobili»);

    4° incorporamento, previsto nel mese  di  novembre  2017,  per  i quarti e ultimi 495 classificati nella graduatoria di merito, di  cui 245 posti per il CEMM (destinati al settore d’impiego «navale») e 250 per le CP.

    La  domanda  di  partecipazione  puo’  essere  presentata  dal  5 settembre 2016 al 4 ottobre 2016, per i nati dal 4 ottobre 1991 al  4 ottobre 1998, estremi compresi.

  1. E’ consentito chiedere di essere  destinati  a  uno  solo  dei seguenti settori d’impiego:
  1. a) «CEMM navale e CP» (indicando anche la preferenza per CEMM  o CP);
  1. b) «CEMM anfibi»;
  2. c) «CEMM incursori»;
  3. d) «CEMM palombari»;
  4. e) «CEMM sommergibilisti»;
  5. f) «Componente aeromobili» (CEMM o CP).

    Non e’ possibile chiedere l’arruolamento in piu’  di  un  settore d’impiego, neanche presentando distinte domande.

    I candidati che hanno proposto domanda per il  settore  d’impiego «CEMM navale e CP», qualora idonei vincitori,  saranno  assegnati  al

settore richiesto.

    I candidati che  hanno  proposto  domanda  per  uno  dei  settori d’impiego di cui alle lettere b), c), d), e) e f): qualora idonei per il  settore  richiesto  e  vincitori,  saranno assegnati a detto settore; qualora idonei quali VFP 1 della Marina Militare ma inidonei  per il settore richiesto, ovvero idonei non vincitori per detto  settore, saranno collocati nella graduatoria generale  di  cui  al  successivo art. 6, lettera f), numero 1) e assegnati, se vincitori,  al  settore d’impiego «CEMM navale e CP».

Se  in  un  qualsiasi  settore  d’impiego  i  posti  a   concorso risulteranno non ricoperti per insufficienza di  concorrenti  idonei, su indicazione dello Stato Maggiore della Marina,  potrà  procedersi alla devoluzione dei posti ad altro settore d’impiego.

  1. Il 10% dei  posti  disponibili  e’  riservato  alle  seguenti categorie previste dall’art. 702 del  decreto  legislativo  15  marzo 2010,  n.  66:  diplomati  presso  le  Scuole   Militari;   assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli  Orfani  dei  Militari  di Carriera dell’Esercito; assistiti dell’Istituto  Andrea  Doria,  per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della  Marina Militare;  assistiti  dell’Opera  Nazionale  Figli  degli   Aviatori; assistiti dell’Opera Nazionale  di  Assistenza  per  gli  Orfani  dei Militari dell’Arma dei Carabinieri; figli  di  militari  deceduti  in servizio. In caso di mancanza, anche parziale,  di  candidati  idonei appartenenti alle suindicate categorie  di  riservatari,  i  relativi posti  saranno  devoluti  agli  altri  concorrenti  idonei,   secondo l’ordine di graduatoria.
  1. Le  domande  devono  essere  presentate,  entro  il   termine previsto, secondo la modalita’ specificata nel successivo art. 4.
  1. Resta impregiudicata per l’Amministrazione  della  Difesa  la facolta’, esercitabile in qualunque momento, di revocare il  presente bando di reclutamento,  variare  il  numero  dei  posti,  modificare, annullare, sospendere  o  rinviare  lo  svolgimento  delle  attivita’ previste dal presente bando, in ragione di esigenze  attualmente  non valutabili ne’  prevedibili,  ovvero  in  applicazione  di  leggi  di bilancio dello Stato o finanziarie o di disposizioni di  contenimento della spesa pubblica. In tal caso, l’Amministrazione della Difesa  ne dara’ immediata comunicazione nel sito internet del  Ministero  della difesa (www.difesa.it, area siti di interesse e approfondimenti, link concorsi e scuole militari e successivo link reclutamento volontari e truppa), che avra’ valore di notifica a tutti  gli  effetti  per  gli interessati. In ogni caso la  stessa  Amministrazione  provvederà a formalizzare la citata comunicazione mediante avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale.
  2. Nel caso in cui l’Amministrazione  eserciti  la  potesta’  di uto-organizzazione prevista dal comma precedente, non  sara’  dovuto alcun rimborso pecuniario ai candidati circa  eventuali  spese  dagli stessi sostenute per la partecipazione alle selezioni concorsuali.

Requisiti di partecipazione

  1.   Possono  partecipare  al  reclutamento  coloro  che  sono  in possesso dei seguenti requisiti:
  1. a) cittadinanza italiana;
  2. b) godimento dei diritti civili e politici;
  3. c) aver compiuto il 18° anno di eta’  e  non  aver  superato  il giorno del compimento del 25° anno di eta’;
  1. d) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza  di  applicazione  della   pena   su   richiesta,   a   pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto  imputati  in  procedimenti  penali  per  delitti  non

colposi;

  1. e) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati  dal  lavoro alle  dipendenze  di   Pubbliche   Amministrazioni   a   seguito   di procedimento   disciplinare,   ovvero   prosciolti,   d’autorita’   o d’ufficio,  da  precedente  arruolamento  nelle  Forze  Armate  o  di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneita’ psico-fisica;
  2. f) aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di  primo grado (ex scuola media inferiore).

L’ammissione  dei  candidati  che hanno conseguito  un  titolo  di  studio  all’estero  e’  subordinata all’equipollenza del titolo stesso rilasciata da un qualsiasi ufficio scolastico  regionale  o  provinciale,  con  riportato  il   giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione;

  1. g) non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  2. h) aver tenuto condotta incensurabile;
  3. i) non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa  fedeltà alla Costituzione repubblicana e  alle  ragioni  di  sicurezza  dello Stato;
  1. j) idoneità psico-fisica e  attitudinale  per  l’impiego  nelle Forze Armate  in  qualità  di  volontario  in  servizio  permanente, conformemente alla normativa vigente alla data di  pubblicazione  del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana;
  1. k) esito negativo agli accertamenti diagnostici  per  l’abuso  di alcool e per l’uso,  anche  saltuario  od  occasionale,  di  sostanze stupefacenti nonchè per l’utilizzo di sostanze  psicotrope  a  scopo non terapeutico;
  1. l) non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.
  2. I candidati che hanno proposto domanda per  uno  dei  settori d’impiego delle Forze speciali  e  Componenti  specialistiche  devono essere,  inoltre,   in   possesso   dell’idoneita’   psico-fisica   e attitudinale specifica prevista dalla pubblicazione SMM/IS/150  dello Stato Maggiore della Marina e dal decreto del Ministro  della  difesa 16 settembre  2003  -citati  entrambi  nelle  premesse-  nonche’  dei seguenti ulteriori requisiti:

«CEMM incursori»: solo di sesso maschile e non e’ stato  compiuto il 24° anno di eta’;

«CEMM palombari»: solo di sesso maschile;

    «CEMM sommergibilisti»: possesso  di  un  diploma  di  istruzione secondaria di secondo grado valido per l’iscrizione all’Universita’;

    «Componente aeromobili»: possesso di  un  diploma  di  istruzione secondaria di secondo grado valido per l’iscrizione all’Universita’.

  1. Tutti i requisiti di cui ai  commi  1  e  2  dovranno  essere posseduti alla data di scadenza  del  termine  per  la  presentazione delle domande e mantenuti, fatta eccezione per quello dell’eta’, fino alla  data  di  effettiva  incorporazione,  pena   l’esclusione   dal reclutamento.
  1. Nell’ambito  dell’iter  di  snellimento   e   semplificazione dell’azione amministrativa e al fine di ridurre i  costi  e  i  tempi delle attività concorsuali, la  procedura  di  reclutamento  di  cui all’art. 1 del presente bando sara’ gestita tramite  il  portale  dei concorsi on-line del Ministero della difesa (nel  prosieguo:  portale dei   concorsi),   raggiungibile   attraverso   il   sito    internet www.difesa.it,  area  siti  di  interesse  e  approfondimenti,   link concorsi e scuole militari e successivo link concorsi on-line.
  1. Attraverso detto portale i concorrenti potranno presentare la domanda di partecipazione e ricevere, con le modalità indicate nel successivo art. 5, le comunicazioni  che  perverranno  dalla  DGPM  o dalla Scuola Sottufficiali  della  Marina  Militare  (Mariscuola)  di Taranto,  dalla  stessa  delegata  alla  gestione   della   procedura concorsuale.Per poter accedere al portale, i concorrenti dovranno  essere in possesso di apposite chiavi di  accesso  che  saranno  fornite  al termine di una procedura guidata  di  accreditamento  necessaria  per attivare il proprio univoco profilo nel portale medesimo.
  1. I concorrenti  potranno  svolgere  la  procedura  guidata  di accreditamento con una delle seguenti modalita’:
  1. a) fornendo un indirizzo di posta  elettronica,  una  utenza  di telefonia  mobile  (intestata  al  concorrente  stesso   o   da   lui utilizzata) e gli estremi di un documento di riconoscimento in  corso di validita’ rilasciato da un’Amministrazione dello Stato,  ai  sensi dell’art. 35 del decreto del Presidente della Repubblica 28  dicembre 2000, n. 445;
  1. b) mediante carta d’identita’ elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS), tessera di riconoscimento  elettronica  rilasciata da un’Amministrazione  dello  Stato  (Decreto  del  Presidente  della Repubblica 28 luglio 1967, n. 851) ai sensi dell’art. 66, comma 8 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;
  1. c) mediante  smart  card  e  credenziali  della  propria   firma digitale.

Prima di  iniziare  la  procedura  guidata  di  accreditamento  – descritta nella  sezione  del  portale  dei  concorsi  relativa  alle istruzioni  –  i concorrenti  dovranno  visionare  attentamente   le informazioni inerenti al software e alla configurazione necessari per poter operare efficacemente  nel  portale.  L’uso  di  programmi  non consigliati  o  non  previsti   potrebbe   determinare   la   mancata acquisizione dei dati inseriti dai concorrenti.

Conclusa la procedura di accreditamento, i concorrenti saranno in possesso delle credenziali (userid e password) per poter  accedere al proprio profilo nel portale dei concorsi. Con dette credenziali  i concorrenti potranno partecipare, presentando la relativa domanda,  a tutte le procedure concorsuali di interesse senza dover di  volta  in volta ripetere la procedura di accreditamento. In caso di smarrimento di dette credenziali di accesso, i concorrenti  potranno  seguire  la procedura di recupero delle stesse, attivabile dalla pagina  iniziale del portale dei concorsi.

Domanda di partecipazione

  1. La domanda di partecipazione al concorso, il cui  modello  e’ disponibile nel citato portale dei concorsi, dovrà essere  compilata necessariamente on-line e inviata, con esclusione di qualsiasi  altra modalità diversa da quella indicata nel successivo comma 4, entro il termine perentorio di scadenza di presentazione di  cui  all’art.  1, comma 2.
  1. Per poter  partecipare  al  concorso,  i  candidati  dovranno accedere al proprio profilo nel portale dei  concorsi,  scegliere  il concorso al  quale  intendono  partecipare  e  compilare  on-line  la domanda di partecipazione.
  1. Durante la compilazione della domanda i concorrenti,  se  non sono in possesso di tutte le informazioni richieste  dal  modello  di domanda, possono salvare, esclusivamente on-line nel proprio profilo, una bozza della stessa che potra’ essere completata e inviata  in  un secondo momento, comunque entro il termine di presentazione di cui al precedente comma 1. Non sara’ possibile  effettuare  lo  scaricamento (download) della domanda di partecipazione parzialmente compilata.
  1. Terminata  la  compilazione  della  domanda,  i   concorrenti potranno inviarla al sistema  informatico  centrale  di  acquisizione delle  domande  on-line  senza  uscire  dal  proprio  profilo.  Circa l’andamento a buon fine o meno della presentazione  della  stessa,  i concorrenti riceveranno una comunicazione a video e, successivamente, una comunicazione  con  messaggio  di  posta  elettronica  della  sua corretta acquisizione e protocollazione. Tale messaggio, valido  come ricevuta di presentazione della domanda,  dovra’  essere  stampato  e conservato dai concorrenti che dovranno essere in grado di  esibirlo, all’occorrenza,  all’atto  della  presentazione  presso  la   Caserma Castrogiovanni, sita a Taranto in via Cagni 2, o presso il Centro  di Selezione  della  Marina  Militare,  sito  ad  Ancona  in  via  delle Palombare  1,  per  l’accertamento  dei  requisiti   psico-fisici   e attitudinali. Dopo l’inoltro della domanda, e’ possibile  salvare  in locale una copia della stessa.
  1. Con l’invio della domanda tramite il portale si  conclude  la procedura della  presentazione  della  stessa  e  i  dati  sui  quali l’Amministrazione  effettuera’  la  verifica  del  possesso  sia  dei requisiti di partecipazione al concorso sia dei titoli di merito,  di preferenza e di precedenza, nonche’  del  diritto  alla  riserva  dei posti, si intenderanno acquisiti.

    I candidati possono  integrare  o  modificare  quanto  dichiarato nella domanda di partecipazione entro  il  termine  previsto  per  la presentazione della stessa accedendo al proprio profilo  on-line  del portale, annullando la domanda presentata, che verra’ ripristinata in stato di bozza, e  modificando  le  dichiarazioni  di  interesse.  La domanda  modificata  dovra’,  quindi,  essere  rinviata  al   sistema informatico centrale di acquisizione on-line delle domande.

  1. Domande di partecipazione inoltrate, anche in via telematica, con qualsiasi altro mezzo rispetto a quello sopraindicato e senza che il candidato  abbia  effettuato  la  procedura  di  registrazione  al portale dei  concorsi  non  saranno  prese  in  considerazione  e  il candidato non verra’ ammesso alla procedura concorsuale.
  1. In caso di avaria temporanea del sistema informatico centrale di  acquisizione  delle  domande  on-line,  che   si   verifichi   in prossimita’  della  scadenza  del  termine  di  presentazione   delle domande, il predetto termine verra’ automaticamente prorogato  di  un tempo pari a quello necessario per il ripristino del sistema  stesso.

Dell’avvenuto  ripristino  e  della  proroga  del  termine   per   la presentazione delle domande sara’ data notizia con avviso  pubblicato nel sito internet del  Ministero  della  difesa  e  nel  portale  dei concorsi on-line del Ministero della difesa, secondo quanto  previsto dal successivo art. 5.

    In tal caso,  resta  comunque  invariata,  rispetto  all’iniziale termine di scadenza per la presentazione delle  domande  (di  cui  al precedente comma 1), la data relativa al possesso  dei  requisiti  di partecipazione indicata al precedente art. 2.

  1. Qualora  l’avaria  del  sistema   informatico   centrale   di acquisizione delle domande on-line sia  tale  da  non  consentire  un ripristino della procedura in tempi rapidi,  la  DGPM  provvedera’  a informare i candidati con avviso pubblicato  nel  sito  internet  del Ministero della difesa circa le determinazioni adottate al riguardo.
  1. Nella  domanda  di  partecipazione  i  concorrenti   dovranno indicare i  loro  dati  anagrafici,  compresi  quelli  relativi  alla residenza e al recapito presso il quale intendono ricevere  eventuali comunicazioni relative al concorso,  nonche’  tutte  le  informazioni attestanti il possesso dei requisiti di  partecipazione  al  concorso stesso. In particolare, essi dovranno dichiarare nella domanda, sotto forma di autocertificazione, quanto segue:
  1. a) il cognome, il nome e il sesso;
  2. b) la data e il luogo di nascita;
  3. c) il codice fiscale;
  4. d) la residenza;
  5. e) il possesso della cittadinanza italiana;
  6. f) il godimento dei diritti civili e politici;
  7. g) il possesso del diploma di  istruzione  secondaria  di  primo grado (ex scuola media  inferiore)  e  il  giudizio  o  la  votazione conseguiti  al  termine  di  detto   ciclo   di   studi,   unitamente all’indirizzo dell’istituto scolastico ove  e’  stato  conseguito  il diploma stesso;
  1. h) l’eventuale  possesso  di  titoli  di  merito,  preferenza  o precedenza di cui al successivo art. 9;
  1. i) l’eventuale possesso di titoli che danno diritto alla riserva dei posti di cui all’art. 1, comma 4;
  1. j) di non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con  sentenza  di  applicazione  della  pena  su  richiesta,  a  pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, e  di  non essere in atto  imputati  in  procedimenti  penali  per  delitti  non colposi;
  1. k) di non  essere  stati  destituiti,  dispensati  o  dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di  Pubbliche  Amministrazioni  a  seguito  di procedimento   disciplinare,   ovvero   prosciolti,   d’autorita’   o d’ufficio,  da  precedente  arruolamento  nelle  Forze  Armate  o  di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneita’ psico-fisica;
  1. l) di non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  2. m) di aver tenuto condotta incensurabile;
  3. n) di  non  aver  tenuto  comportamenti  nei   confronti   delle istituzioni  democratiche  che  non  diano  sicuro   affidamento   di scrupolosa fedelta’ alla Costituzione repubblicana e alle ragioni  di sicurezza dello Stato;
  1. o) l’eventuale possesso di giudizi di idoneita’ gia’ ottenuti da non piu’ di un anno dalla data di presentazione della domanda in  una selezione  psico-fisica  e  attitudinale,  prevista  dal   precedente reclutamento di VFP 1 ovvero da altro concorso per  l’accesso  a  una delle carriere iniziali della Marina Militare;
  1. p) di non essere in servizio quale volontario nelle Forze Armate.

    Inoltre, dovranno indicare nella domanda:

  1. q) l’eventuale svolgimento del servizio militare in qualita’  di VFP 1 nelle Forze Armate o di ausiliario nelle  Forze  di  Polizia  a ordinamento militare e civile e nel Corpo Nazionale  dei  Vigili  del Fuoco;
  1. r) l’eventuale gradimento per svolgere il servizio in altre Forze

Armate, segnalate in ordine di preferenza;

  1. s) l’eventuale gradimento per  l’espletamento  del  servizio  in

quattro aree geografiche, segnalate in ordine di preferenza;

  1. t) il gradimento per l’assegnazione a uno dei  seguenti  settori d’impiego:

    «CEMM navale e CP» (indicando anche la preferenza per CEMM o CP);

    «CEMM anfibi»;

    «CEMM incursori» (solo se  di  sesso  maschile  e  non  e’  stato compiuto il 24° anno di eta’);

    «CEMM palombari» (solo se di sesso maschile);

    «CEMM  sommergibilisti»  (se  in  possesso  di  un   diploma   di istruzione  secondaria  di  secondo  grado  valido  per  l’iscrizione all’Universita’);

        «Componente aeromobili» (CEMM o CP) (se  in  possesso  di  un diploma  di  istruzione  secondaria  di  secondo  grado  valido   per l’iscrizione all’Universita’);

  1. u) il gradimento per l’assegnazione al CEMM o alle CP nel casodi idoneita’ quale VFP 1 nella Marina Militare ma di inidoneita’  nel

richiesto  settore  d’impiego  delle  Forze  speciali  e   Componentispecialistiche, per mancato superamento degli  appositi  accertamenti

psico-fisici per l’idoneita’ speciale  o  di  quelli  attitudinali  o delle prove di efficienza fisica;

  1. v) di  accettare,  in  caso  di   ammissione   all’arruolamento, qualsiasi  specializzazione,  prevista  dal   ruolo   e/o   incarico, assegnati in relazione alle esigenze  operative  e  logistiche  della Forza Armata e di essere disposti a  essere  impiegati  su  tutto  il territorio nazionale e all’estero;
  1. w) di  aver  preso  conoscenza  del  contenuto  del   bando   di reclutamento e di acconsentire senza riserve a tutto cio’ che in esso e’ stabilito.
  1. Con  l’invio  telematico  della  domanda  con  la  modalita’ indicata nel precedente comma 4, il candidato,  oltre  a  manifestare esplicitamente il consenso alla raccolta e al  trattamento  dei  dati personali che lo riguardano e  che  sono  necessari  all’espletamento dell’iter concorsuale (in quanto il  conferimento  di  tali  dati  e’ obbligatorio   ai   fini   della   valutazione   dei   requisiti   di partecipazione), si assume la responsabilita’ penale e amministrativa circa eventuali dichiarazioni mendaci,  ai  sensi  dell’art.  76  del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

 

Lascia un commento